Testatina
Mulino elettrico per cereali - Waldner SINGLE
€ 329,00
€ 303,00

Un mulino piccolo ma potente, in grado di macinare ogni genere di cereali, perfino il granoturco. Informazioni tecnich...

Watsu

Alla fine degli anni ’90 l’americano Harold Dull, presidente dell’associazione per il movimento acquatico Worlwide Aquatic Bodywork Association (Waba), è stato l’ideatore del Watsu, una tecnica che unisce il trattamento orientale dello Shiatsu con l’acqua.

Questo tipo di terapia unisce l’effetto salutare del movimento nell’acqua con le digitopressioni e gli allungamenti tipici dello Shiatsu.

Via via arricchitasi di ulteriori tecniche correlate all’acqua, questa disciplina è stata integrata nella preparazione atletica delle squadre agonistiche di nuoto giapponesi.

In Italia la diffusione del Watsu è piuttosto recente; risale al 1989 al Centro Studi per una Nascita Naturale di Mestre (Venezia) ad opera del Dott. Roberto Fraioli. La sua piacevolezza e gli effetti rigeneranti che ha sull’organismo rendono il Watus una disciplina sempre più apprezzata e offerta da vari centri benessere.

Nel Watsu il paziente si immerge in vasche d’acqua, preferibilmente termale e ricca di sali minerali, alla temperatura di 34° - 35° C; il terapeuta – o watseur – lo sostiene e opera su di lui stiramenti e movimenti lenti e circolari alternati a digitopressioni. Questo trattamento, unito all’assenza potenziale di gravità data dall’acqua, fa sì che l’intero apparato scheletrico muscolare si distenda e le sensazioni di dolore si attenuino e poi scompaiano.

Oltre a ciò il Watsu potenzia la respirazione e la circolazione del sangue e libera la mente dagli stati ansiosi, dall’insonnia e dallo stress. Non ha controindicazioni.

Home
Italiano
Deutsch
Scrivici
Impressum
Privacy
Casanova

Spirito Gallico Pinum - Dr. Rössler

€ 13,50

Balsamo piedi al pino mugo Unterweger 

€ 6,90

Canotta Bamboo equi(x)eden (Donna)

€ 22,00
€ 19,00